DIAGNOSTICA

Esami strumentali specialistici

Informazioni

Di seguito l’area dedicata alla diagnostica.

E’ possibile consultare i vari esami che è possibile eseguire.

Per qualsiasi informazione contattate il Centro Medico.

Nonostante lo sviluppo di tecnologie più innovative, come la tomografia assiale computerizzata (TAC), l’imaging a ultrasuoni e l’imaging a risonanza magnetica (RMI), le radiografie rimangono uno strumento importante per la diagnosi di molte malattie. Nella radiografia, un fascio radiogeno, prodotto da un generatore di raggi X, è  trasmesso attraverso un oggetto, per esempio la parte del corpo da esaminare. I raggi X sono  assorbiti dalla materia che attraversano in quantità variabili, a seconda della sua densità e composizione . Una parte dei raggi che non viene assorbita attraversa l’oggetto e viene registrata su una pellicola sensibile ai raggi X.

Nel Centro si eseguono radiografie a tutti i segmenti corporei.

Centro Medico Le torri Gallarate

La mammografia è un esame fondamentale per la prevenzione del tumore della mammella.
Si tratta di una tecnica diagnostica morfologica (che studia quindi forma e struttura della mammella) e consente di rilevare lesioni mammarie in fase precoce, che si presentano sotto forma di opacità nodulari a margini irregolari, microcalcificazioni polimorfe, oppure aree di distorsione strutturale.

La mammografia è un esame che utilizza radiazioni ionizzanti, ma le tecniche recenti permettono di utilizzare una dose di radiazioni ionizzanti estremamente bassa.
Il Centro Medico Le Torri è fornito di un macchinario estremamente all’avanguardia che permette di eseguire mammografie digitali. Oltre alle mammografie digitali si eseguono ecografie mammarie e servizi di senologia.

Centro Medico Le Torri - Aree Mediche

L’ecocardiografia è una metodica con cui si studiano il cuore e il flusso del sangue attraverso le valvole per mezzo degli ultrasuoni. A differenza delle radiazioni utilizzate in radiologia, gli ultrasuoni sono innocui, per cui non è necessaria alcuna precauzione e l’esame può essere eseguito su qualunque paziente innumerevoli volte (anche nelle donne in gravidanza).

A che cosa serve l’ecocardiografia?

L’ecocardiografia permette di ottenere informazioni sulla contrattilità del cuore, sulla morfologia delle sue valvole e sul flusso del sangue nelle sue cavità, sia a riposo che dopo l’esercizio fisico o l’assunzione di un farmaco.

Centro medico le torri - ecocardiogramma

L’ecografia è una tecnica di diagnostica per immagini di semplice esecuzione, di cui si avvalgono numerosi specialisti che si rivolgono al medico ecografista per un approfondimento utile alla diagnosi. L’ecografia si avvale degli ultrasuoni per ottenere un’immagine precisa degli organi indagati.
Se in origine l’ecografia veniva usata prevalentemente in campo internistico e ginecologico, oggi è un esame di routine fondamentale cui si ricorre spesso in ambito diagnostico (internistico, chirurgico, ginecologico, endocrinologico, urologico, ostetrico, ortopedico).

A cosa serve l’ecografia?
Il campo di applicazione dell’ecografia è vastissimo, è un esame che consente di acquisire immagini degli organi osservati. A parte per esempio le ossa, che non sono visibili, tutto il resto è chiaramente osservabile: l’ecografia mostra tutto ciò che è di consistenza parenchimale (il fegato, i reni) e tutto ciò che è liquido (vescica, cisti, ematomi).
L’ecografia non ha solo uno scopo diagnostico, viene infatti utilizzata moltissimo come guida per manovre di tipo interventistico: biopsie, drenaggi di ascessi, posizionamento di cateteri. Si tratta di interventi effettuati dal medico ecografista con la collaborazione del chirurgo, dell’epatologo o dello specialista che invia il paziente all’intervento.

Sono previste norme di preparazione?
L’ecografia è un esame che non richiede alcun tipo di preparazione specifica del paziente; possono essere utili alcuni semplici accorgimenti che vengono spiegati al momento della prenotazione, quali digiunare o bere abbondantemente prima di sottoporsi all’esame.

Chi può effettuare l’ecografia?
Non esistono limitazioni o controindicazioni nel sottoporsi a questo esame.

L’ecografia è dolorosa o pericolosa?
È ormai assodato che gli ultrasuoni sono innocui per l’organismo; non esistono dunque limitazioni o controindicazioni nel sottoporsi a questo tipo di esame.

Come funziona l’ecografia?
Tramite una sonda che invia ultrasuoni (appoggiata sul corpo del paziente o, in determinate ecografie, inserita ad esempio in vagina o nell’ano) il medico ecografista è in grado di “vedere” all’interno del corpo umano.

Il centro fornisce diverse tipologie di ecografie:

  • ecografie di internistica
  • ecografie di parti mobili
  • ecografie muscolo tendinea
  • ecografie urologiche
  • biopsie transrettale ecoguidata della prostata
  • ecografie ostetrico – ginecologica
  • ecografia vascolare eco doppler
Centro Medico Le torri Gallarate

L’elettrocardiogramma è un esame che viene eseguito in ambulatorio o a fianco del letto del paziente, attraverso cui è possibile registrare e rappresentare graficamente l’attività elettrica del cuore, che corrisponde alle contrazioni e rilasciamenti con cui il muscolo cardiaco svolge la sua attività di pompaggio del sangue.

Per eseguire l’elettrocardiogramma vengono applicati sulla pelle alcune speciali piastrine adesive (elettrodi) collegate attraverso fili elettrici a un apparecchio chiamato elettrocardiografo. Le piastrine e i fili captano e trasmettono l’attività elettrica generata dal cuore all’elettrocardiografo che, a sua volta, la elabora e la stampa su carta sotto forma di un tracciato grafico (elettrocardiogramma).

 

L’Holter cardiaco o elettrocardiogramma dinamico completo secondo Holter è un test non invasivo e indolore che permette di registrare 24 ore su 24 l’attività elettrica del cuore.

L’Holter cardiaco è uno strumento importante nello studio di tutte le aritmie e di sintomi quali il cardiopalmo, le vertigini, le perdite di coscienza. Talora è utile anche nelle condizioni di un difettoso apporto di sangue al cuore (ischemia) o di dolore toracico di natura da definire.

 

All’interno del centro medico vengono eseguiti esami con holter con ECG, holter ECG multiday e holter pressorio

Centro Medico Le torri Gallarate - elettrocardiogramma - holter
L’endoscopia digestiva è una tecnica diagnostica e terapeutica che permette di avere una visione diretta, dall’interno, di alcuni organi. Questa metodica permette di verificare l’eventuale presenza di alterazioni o lesioni e di effettuare piccoli interventi quali asportazione di polipi, arresto di emorragie digestive, palliazione di tumori avanzati, cauterizzazioni, biopsie.
L’endoscopia utilizza specifici strumenti (endoscopi) costituiti da un piccolo tubo flessibile al cui interno vi sono sottilissime fibre ottiche, che vengono inseriti nel corpo attraverso le cavità naturali: la bocca o l’ano, a seconda della zona da esplorare. Gli esami più comunemente eseguiti con questa tecnica sono la gastroscopia per studiare esofago, stomaco e duodeno, e la colonscopia per visualizzare l’intestino.
I campi di applicazione
L’endoscopia digestiva è uno strumento diagnostico indispensabile per lo studio di molte malattie gastro-enterologiche. Consente sia di individuare e tipizzare le patologie benigne, sia di prevenire, sorvegliare e curare in modo mini-invasivo quelle maligne.
In campo oncologico l’endoscopia mira soprattutto alla diagnosi precoce, e alla conseguente asportazione, di alterazioni pre-neoplastiche (ossia lesioni che possono trasformarsi in tumori) del tubo digerente.
Il Centro Medico Le Torri utilizza solo gli strumenti migliori di ultima generazione.
I migliori medici specialisti e continuo aggiornamento sono poi il nostro punto di forza.

Vengono eseguiti:

  • gastroscopie
  • colonscopie
  • test rapido per l’intolleranza al lattosio da biopsia durante l’endoscopia
  • test per l’intolleranza al glutine – c.p. test
  • breath test
centro medico le torri - Chirurgia Ambulatoriale

La ginecologia si occupa delle problematiche legate alla sfera riproduttiva ed alle tecniche di fecondazione assistita della donna in tutte le fasce d’età, dalla pubertà, nel periodo fertile, in menopausa e nella postmenopausa.

All’interno della nostra struttura vengono eseguiti esami di colposcopia e pap test

PAP TEST  
Il Pap test è un esame diagnostico utilizzato per la prevenzione del tumore del collo dell’utero (cervice uterina). Il suo nome deriva dal cognome del medico (GeorgiosPapanicolaou) che lo inventò e lo propose alla classe medica negli anni Quaranta. Consiste in un prelievo di cellule dal collo dell’utero e dal canale cervicale. Le cellule vengono poi fissate su un vetrino ed esaminate in laboratorio. Il prelievo delle cellule della parte più esterna del collo uterino avviene tramite una piccola spatola di legno (spatola di Ayre), mentre quelle intracervicali vengono prelevate con uno spazzolino morbido o una specie di cotton-fioc.

Che cos’è il Pap test?
È un test di prevenzione. È quindi indicato nelle donne sane come test di screening e di diagnostica. Andrebbe eseguito regolarmente ogni 1-3 anni a partire dai 25 anni o dall’inizio dell’attività sessuale.

A che cosa serve il Pap test?
Il Pap test è un esame che consente di individuare le anomalie delle cellule del collo dell’utero che precedono di molti anni l’insorgenza di un tumore. Consente quindi di ridurre il rischio di diagnosticare il tumore quando si trova già in uno stadio avanzato, potendolo così trattare in modo conservativo.

Sono previste norme di preparazione?
È preferibile astenersi dai rapporti nelle 48 ore precedenti al test ed evitare l’inserimento all’interno della vagina di ovuli, soluzioni intime, gel, schiume ecc nelle 12 ore precedenti. Questi prodotti potrebbero, infatti, alterare il risultato del test, rendendolo meno attendibile.

È un esame doloroso o pericoloso?
L’esame non è né doloroso né pericoloso, fatta eccezione per il disagio che qualche donna può avvertire in maniera più evidente durante il prelievo. Le persone che soffrono di allergia al lattice devono avvisare i sanitari per la scelta di guanti idonei alla procedura.

 

COLPOSCOPIA
La colposcopia è un esame che consiste nel guardare il collo dell’utero con uno strumento ottico, chiamato colposcopio, che ne permette un ingrandimento da 6 a 40 volte.
Per effettuare la colposcopia è necessario porre in evidenza il collo dell’utero mediante lo speculum vaginale e devono essere applicati dei liquidi reagenti (acido acetico al 5% e soluzione jodo-jodurata). Quando è necessario, la colposcopia può essere corredata da prelievi citologici (Pap test, HPV test), o da prelievi bioptici mirati, cioè eseguiti sotto guida colposcopica (biopsia del collo dell’utero, della vagina o della vulva).
Durante l’effettuazione degli esami possono essere fotografate parti anatomiche per essere utilizzate a scopo di documentazione.

A cosa serve l’esame?
La colposcopia è eseguita principalmente per prevenire e diagnosticare precocemente tumori del collo dell’utero.
Può essere utilizzata in tutti i casi in cui si voglia osservare attentamente i genitali femminili.

Le principali indicazioni all’esecuzione della colposcopia sono:

  • Pap test anomalo
  • Sospetto di infezione da papilloma virus (HPV) o di altre malattie a trasmissione sessuale (esempio: verruche genitali, herpes genitale, sifilide ecc)
  • Perdite di sangue atipiche tra un ciclo mestruale e l’altro o dopo i rapporti sessuali
  • Riscontro durante la visita ginecologica di lesioni, polipi o di irregolarità del collo dell’utero o della vagina
Centro Medico Le torri Gallarate - Chirurgia

In medicina, l’otorinolaringoiatria è la disciplina specialistica che si occupa del trattamento medico e chirurgico delle patologie dell’orecchio, del naso, della faringe, della laringe, del cavo orale e delle altre strutture correlate della testa e del collo, tra cui anche il trattamento chirurgico alla tiroide e paratiroidi, nonché quello medico e chirurgico alle tonsille e alla ghiandola parotide, la più grande ghiandola salivare.

Nel centro si eseguoni esami di audiometria e impedenziometria

Centro Medico Le torri Gallarate - otorino laringoitra

Il pavimento pelvico è quell’area del corpo che comprende i genitali esterni e la regione anale.

Sia nell’uomo che nella donna una sua disfunzione può causare le seguenti sintomatologie:

  • INCONTINENZA URINARIA: non riuscire a trattenere le urine, perdere le urine durante un colpo di tosse, uno starnuto o sollevamento di peso
  • DOLORI PELVICI: rapporti sessuali dolorosi, gravidanza e post-parto, prolassi
  • INFIAMMAZIONI RECIDIVANTI: cistiti, vaginiti, problematiche alla prostata

 

Con il termine riabilitazione del pavimento pelvico si intende un insieme di tecniche specifiche che mirano alla correzione di una disfunzione, quale l’incontinenza fecale e urinaria, dolore perineale cronico, disturbi della funzione evacuativa.

La riabilitazione del pavimento pelvico ha come scopo quello di ripristinare le condizioni di vita ideali riducendo al minimo gli interventi invasivi; il terapeuta imposta un programma terapeutico adeguato al paziente e commisurato ai suoi disturbi.

Collaborano per una corretta diagnosi e terapia un gruppo di specialisti:

  • Dr. ssa F.Riboni: Specialista in Ginecologia e ostetricia
  • Dr. M. Croci: Fisioterapista, Specialista in rieducazione Perineale
  • Dr. D. Centrella: Specialista in Urologia e Andrologia
  • Dr. S. Dall’Acqua: Specialista in Urologia e Andrologia
  • Dr. ssa P. Giudici: Specialista in Psicologia Clinica
  • Dr. ssa T. Markolaj: Biologa esperta in Nutrizione e Dietologia
Centro Medico Le torri Gallarate - pavimento pelvico

Hai bisognio di appuntamento?

Contattaci al (+39) 0331-775090 o completa il modulo appropriato...